LA PENNA DEL DANDY: UNA STILOGRAFICA!

LA PENNA DEL DANDY: UNA STILOGRAFICA!

Tra tutte le tipologie di penne presenti sul mercato, un vero dandy sceglie la penna stilografica. Nei periodi degli smartphone e dei pc è sempre meno diffusa la scrittura con la penna. Tuttavia non mancano le occasioni in cui dover sottoscrivere un atto, firmare una dichiarazione o un contratto, o semplicemente dover prendere degli appunti. In questi casi, avere una penna stilografica con sè, mostra immediatamente il proprio carattere e la propria personalità.

Di penne stilografiche ne esistono tantissime, di diverse marche e per tutte le tasche. Lo stile non si ottiene spendendo tanti soldi, ma solo abbinando buon gusto al proprio modo di essere. Questo tipo di penne regalano, anzitutto, il piacere di una scrittura “vecchia maniera”. Scorrevole e piacevole sia alla mano di chi scrive, sia agli occhi di chi legge.

Anzitutto le penne stilografiche permettono personalizzazioni che altre penne non danno. È possibile infatti scegliere tra diverse dimensioni del pennino (semplificando: grande, medio o piccolo) e diverse tipologie di inchiostro (più o meno fluido e diversi tipi di colore).

Per quanto riguarda il pennino, questo può essere di diversi materiali e di varie dimensioni e forme. Non entreremo nel dettaglio tecnico del pennino e non elencheremo schematicamente le varie dimensioni. È sufficiente, in questa sede, segnalare che i vari pennini presenti in commercio sono tanti e tali da soddisfare i gusti di ognuno.

L’inchiostro costituisce un’altra componente fondamentale della penna stilografica, utile a determinare il carattere che ognuno vuole dare alla propria scrittura.

Esistono diverse varietà di inchiostro che si differenziano, l’uno dall’altro, per densità e colore. Il colore, ovviamente, è una questione di stile. Dal blu notte al nero, dal rosso intenso al marrone, dal verde al viola. Sono numerose le tonalità che si possono scegliere e, in questo modo, ognuno può imprimere una firma originale e personalizzata.

Giusto per parlare di marche, tralasciamo le Mont Blanc che, pur rimanendo un’ottima marca sia in termini di qualità che di affidabilità, è diventata una penna in mano a tutti, a scapito dell’originalità di chi la usa.

Le marche che permettono di spaziare da un modello ad un altro, secondo il proprio stile e le proprie necessità di scrittura, sono diverse, ma se dovessi sceglierne una, mi orienterei sulla Waterman. Modelli classici o eccentrici, la fabbrica con sede a Parigi, permette di scegliere la penna che più si confà al proprio gusto.Restando in tema di modelli, un ottimo rapporto qualità prezzo offrono anche le le penne stilografiche Dupont o Pelikan.

Per quanto riguarda gli inchiostri, da preferire le boccette da caricare con lo stantuffo nella penna: durano di più e sono facilmente gestibili. Anche qui, la Waterman offre diversi colori. Tuttavia, alcuni colori come il viola vanno ricercati in altre marche: una fra tutte la Pelikan.

 

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.